METTITI IN CONTATTO CON NOI

Informativa ai sensi dell'art.13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

091 Art Project di Costantino Ferrara non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo, come disabilitarli e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

RICHIEDI INFORMAZIONI

-
- - -

Compila i seguenti campi per ricevere informazioni su quest’opera.

REGISTRAZIONE ALLA NEWSLETTER

Ai sensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che:
a) titolare del trattamento e' DIECIPIU' SRLS, 90144 PALERMO (PA), VIA MONTE CUCCIO 30
b) responsabile del trattamento è EVA OLIVERI, 90144 PALERMO (PA), VIA MONTE CUCCIO 30
c) i Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) soltanto dagli incaricati autorizzati, esclusivamente per dare corso all'invio della newsletter e per l'invio (anche via email) di informazioni relative alle iniziative del Titolare;
d) la comunicazione dei dati è facoltativa, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta;
e) ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all'indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all'invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)

ACCEDI


PASSWORD DIMENTICATA?

Inserisci la tua email per ricevere la password nella tua casella di posta.

Richiesta quasi conclusa:

Reinserisci la tua email per continuare.

RICHIEDI FOTO OPERA

Grazie di esserti iscritto alla newsletter. Riceverai una e-mail di conferma all'indirizzo indicato.

Se vuoi registrarti al sito per usufruire dei servizi per gli utenti registrati clicca qui oppure
Se vuoi aggiungere l’artista ai preferiti devi registrarti al sito. Clicca qui

Se sei già registrato ACCEDI

Opere d'Arte in vendita di Claudio Cintoli
+ segui quest’artista

(Italia, 1935 - 1978)   Views: 4

CLAUDIO CINTOLI Imola 1935 - Roma 1978

Diplomatosi presso il Liceo Scientifico "A. Righi" di Roma, nel 1955 Claudio Cintoli si iscrive alla Facoltà di Architettura (Roma) che lascerà solo un anno dopo per iscriversi all'Accademia delle Belle Arti (Roma), sezione di Pittura. Nel 1956 esegue una serie di disegni pubblicati nella raccolta di poesie del poeta recanatese Remo Stortoni, intitolata "Pueta a braccio". Nel '55 ottiene un premio-riconoscimento in occasione dell'esposizione romana Giovani Pittori. Nel '56 ottiene una borsa di studio per Parigi. Al suo ritorno a Roma è premiato in un'esposizione presso l'Accademia delle Belle Arti e partecipa alle rassegne Taccuino delle Arti e Premio Biennale Scipione a Macerata. Nel 1958 si svolge la sua prima personale a Recanati, presso il Palazzo Comunale. Sabato 22 novembre dello stesso anno si inaugura la sua prima personale a Roma, presso la Galleria La Medusa di Via del Babuino, presentata da Eugenio Battisti e recensita sul giornale Avanti! (Roma, 20 dicembre 1958). Nello stesso anno pertecipa alla rassegna L'Art du XX siècle a Charleroi, in Belgio. 1959/1963 Dal '59 al '60 è in Germania. Qui partecipa alle esposizioni Neue Prospektiven der jungen Italianischen Mahlrei e Moderne Italiener. Il 14 aprile 1960 si inaugura a Continua a leggere ...

CLAUDIO CINTOLI Imola 1935 - Roma 1978

Diplomatosi presso il Liceo Scientifico "A. Righi" di Roma, nel 1955 Claudio Cintoli si iscrive alla Facoltà di Architettura (Roma) che lascerà solo un anno dopo per iscriversi all'Accademia delle Belle Arti (Roma), sezione di Pittura. Nel 1956 esegue una serie di disegni pubblicati nella raccolta di poesie del poeta recanatese Remo Stortoni, intitolata "Pueta a braccio". Nel '55 ottiene un premio-riconoscimento in occasione dell'esposizione romana Giovani Pittori. Nel '56 ottiene una borsa di studio per Parigi. Al suo ritorno a Roma è premiato in un'esposizione presso l'Accademia delle Belle Arti e partecipa alle rassegne Taccuino delle Arti e Premio Biennale Scipione a Macerata. Nel 1958 si svolge la sua prima personale a Recanati, presso il Palazzo Comunale. Sabato 22 novembre dello stesso anno si inaugura la sua prima personale a Roma, presso la Galleria La Medusa di Via del Babuino, presentata da Eugenio Battisti e recensita sul giornale Avanti! (Roma, 20 dicembre 1958). Nello stesso anno pertecipa alla rassegna L'Art du XX siècle a Charleroi, in Belgio. 1959/1963 Dal '59 al '60 è in Germania. Qui partecipa alle esposizioni Neue Prospektiven der jungen Italianischen Mahlrei e Moderne Italiener. Il 14 aprile 1960 si inaugura a Roma una mostra intitolata Opere Recenti. Vi partecipa assieme al pittore Sandro Trotti (Galleria La Medusa, Roma). Nel 1960 ottiene una borsa di studio per Londra dove rimarrà fino al '61. Nello stesso anno partecipa alle rassegne Premio città di Marsala e Premio città di Spoleto. Il 23 gennaio 1962 Lorenza Trucchi presenta una mostra dell'artista presso la Galleria Il Segno di Roma, in cui Cintoli espone una serie di studi da Leonardo e Picasso. La mostra riscuote successo e ottiene l'attenzione della critica. Nel 1965 partecipa alla IX Quadriennale, nel '66 è alla rassegna Le dimensioni del linguaggio figurale oggi curata dalla Galleria Leonardo di Napoli. Nello stesso anno partecipa a Prospettive 2 nelle città di Roma, Ferrara, Napoli e Arezzo. Tra il '65 ed il '68 è a New York. Durante il soggiorno americano Cintoli riempie tre Diari in cui raccoglie foto, schizzi, disegni e annotazioni.  

Nel 1967 partecipa alla VII Biennale d'Arte di San Benedetto del Tronto . Nello stesso anno partecipa alle seguenti rassegne: Les dimensions du reel, a Belgrado, alla galleria Du Foyer de Jeunesse; Tendenze oggi in Italia, a Palermo, alla galleria Il Chiodo; Il rinnovamento delle arti visive, alla galleria Il Girasole di Roma.  

Nel 1968 partecipa alla collettiva Alternativa Attuali all'Aquila; nello stesso anno a Roma inaugura la sua prima personale alla galleria Due Mondi. In queste mostre espone i lavori ideati a New York: la serie dei Giardini, degli Uccelli che volano, e alcune opere sulla tragedia del Vietnam. 

Cintoli è presente nel catalogo dedicato alla Terza biennale internazionale della giovane pittura dal titolo Gennaio '70 comportamenti progetti mediazioni nella sezione italiana con una foto del suo Cucchiaio con denti ed uno scritto datato 1967 .

Tra il '70 e il '71 dipinge con l'aiuto del fratello Vittorio Cintoli una serie di murali negli androni delle case popolari di Viale Vasco de Gama a Ostia, dal titolo Le Sabbie. Il fratello Vittorio collabora con l'artista anche per la realizzazione di opere della serie Nodi, Peso Morto, Chiodi Fissi, tra il '70 ed il '71. Dal 15 aprile al 14 maggio del 1971, Cintoli è in mostra personale alla galleria Cadario di Milano (presentazione in catalogo di Vittorio Rubiu). Nello stesso periodo realizza una serie di oggetti in acciaio cromato (Pesci freddi e Puntelliti) esposti alla collettiva Multipli a Fano, nel mese di agosto. Nel mese di ottobre si inaugura a Brescia, presso la galleria Acme Art Studio una mostra intitolata 1972. Accanto a questa attività extrapittorica sviluppa il suo grande amore per il disegno, di cui ha sempre coltivato la tecnica.

Nel 1972 partecipa alla X Quadriennale di Roma intitolata La ricerca estetica dal 1960 al 1970 alla galleria GAP di Roma.

L’anno 1975 è stato molto ricco di esposizioni che lo hanno visto impegnato a Bologna, Roma, Milano, Firenze, Bari, Ferrara e Fano.
Il 28 marzo 1978 si spegne improvvisamente a Roma e nell’estate dello stesso anno la Biennale di Venezia espone alcune sue opere particolarmente significative dando alla rassegna un taglio da retrospettiva.

 

Opere di Claudio Cintoli

Ordina per:
Senza Titolo
Claudio Cintoli

Euro 1.800,00