Emilio Isgrò | Opere d'Arte in Vendita con Quotazioni e Prezzi

Emilio Isgrò | Opere d'Arte in Vendita con Quotazioni e Prezzi

Isgro' Emilio

( Italy , 1937 )
Vedi opere

Isgro' Emilio

( Italy , 1937 )
Vedi opere

Opere disponibili di Isgro' Emilio

Giulio Andreotti, 1978
On sale
PREZZO SU RICHIESTA

Opere disponibili di Isgro' Emilio

Giulio Andreotti, 1978
On sale
PREZZO SU RICHIESTA

Biografia, principali esposizioni e musei


Biografia

EMILIO ISGRO' nasce a Barcellona Pozzo di Gotto nel 1937. Vive e lavora a Milano. Artista e pittore concettuale,. Isgrò è considerato uno dei nomi più internazionalmente rinomati e prestigiosi dell'arte italiana del Novecento. Il suo lavoro può essere considerato tra i più rivoluzionari e originali all’interno delle cosiddette Vanguardias degli anni ’60. Famoso per aver inventato il linguaggio artistico delle "Cancellature". Nel 1964 realizza le prime cancellature su enciclopedie e libri contribuendo alla nascita e agli sviluppi della poesia visiva e dell'arte concettuale.


Principali esposizioni

Nel 1966 Emilio Isgrò tiene la prima mostra personale alla Galleria 1+1 di Padova. 
Nel 1972 è invitato alla XXXVI Biennale d’Arte di Venezia, dove è presente ancora nel 1978, 1986 e 1993. Espone con altri artisti alla mostra Contemporanea nel 1973, curata da Achille Bonito Oliva e allestita nel parcheggio sotterraneo di Villa Borghese a Roma. 
Nel 1977 vince il primo premio alla XIV Biennale d’Arte di San Paolo del Brasile.
Partecipa ad importanti collettive al MoMA di New York nel 1992 e nel 1994 alla Fondazione Peggy Guggenheim di Venezia. Del 1998 è il gigantesco Seme d’arancia, donato alla città natale Barcellona di Sicilia come simbolo di rinascita sociale e civile per i paesi del Mediterraneo. Nel 2001 la Città di Palermo gli dedica una ricca antologica nella chiesa gotico-catalana di Santa Maria dello Spasimo. Nel 2008 il Centro Luigi Pecci di Prato realizza l'antologica Dichiaro di essere Emilio Isgrò, seguita nel 2009 da Fratelli d’Italia al Palazzo delle Stelline di Milano.
Nel giugno 2013 alla Galleria Nazionale di Arte Moderna viene allestita la sua più significativa retrospettiva, dal titolo Modello Italia.
Nel 2015 crea il Seme dell’Altissimo, una scultura in marmo di 7 metri d’altezza, collocata all'interno dell'Expo di Milano.


Musei

Le opere di Emilio Isgrò sono raccolte nelle collezioni di circa 50 musei nel mondo, tra i principali ricordiamo:

Biblioteca Comunale, Milano; Centre National d’Art e de Culture Georges-Pompidou, Parigi; Centro per l’Arte Contemporanea “Luigi Pecci”, Prato; Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milano; Galerie der Stadt, Stoccarda; Collezione Sanpaolo, Milano; Galleria degli Uffizi, Firenze; Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino; Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Roma; Kunst Museum, Bonn; Kunst Museum, Stoccarda; MAMBO-Museo d’Arte Moderna di Bologna; MART di Rovereto: Musées Royaux des Beaux-Arts de Belgique, Bruxelles; Museo del Novecento, Milano; Museo Novecento, Firenze; Museum of Art, Tel-Aviv; Riso, Museo d’arte contemporanea della Sicilia, Palermo; Sprengel Museum, Hannover; Städtische Galerie Im Lenbachhaus, Monaco.

Condividi su i social: