Yandex.Metrika counter
Bernd Koberling | Biografia e Opere in Vendita

Bernd Koberling | Biografia e Opere in Vendita

Koberling Bernd

( Germany , 1938 )
Vedi opere

Koberling Bernd

( Germany , 1938 )
Vedi opere

Opere disponibili di Koberling Bernd

Senza titolo, 1985
SOLD

Opere disponibili di Koberling Bernd

Senza titolo, 1985
SOLD

Biografia, principali esposizioni e musei.


Biografia

BERND KOBERLING, nasce a Berlino nel 1938.
Koberling completò un apprendistato come cuoco dal 1955 al 1958 e esercitò questa professione fino al 1968. Dal 1958 al 1960 studia all'Accademia di Belle Arti di Berlino con Max Kaus e spesso dipingeva a tarda notte dopo il lavoro. Insieme a Karl Horst Hödicke, fu membro del gruppo Vision nel 1961. Negli anni dal 1961 al 1963 seguì un soggiorno in Inghilterra. 
Come i suoi colleghi Georg Baselitz e Markus Lüpertz, Koberling si chiedeva fin dall'inizio del suo lavoro quale potesse essere un "quadro moderno" e quale potesse essere il "suo quadro". Trova presto il suo argomento di vita - il paesaggio. 
Anche se Koberling era costantemente alla ricerca di nuovi mezzi stilistici ed espressivi, il suo motivo di base - il paesaggio - è sempre rimasto fedele a se stesso. Ha trovato presto il suo argomento di vita legato al contenuto - il paesaggio, formalmente astratto e ridotto -, dal 1959, è stato ispirato a visitare e dipingere nella lontana Scandinavia settentrionale, in particolare nella Norvegia settentrionale e nella tundra della Lapponia svedese. Il suo primo dipinto in assoluto, Self with Red Fisherman's Jacket del 1963, della serie "Fjords and Hut Pictures" è altamente sintomatico di questa influenza, alludendo allo stesso tempo alla sua grande passione per la pesca e, soprattutto, pesca con la mosca.
Dal 1969 al 1970, Koberling è stato titolare di una borsa di studio a Villa Massimo a Roma. Ma invece di catturare il paesaggio italiano sulla tela sotto il sole del sud, come si aspettavano gli italiani, Koberling entra in una crisi creativa. La pressione è troppo alta? Il clima politico globale è lacerato per dipingere un paesaggio idilliaco? Koberling dipinge la sua anima lacerata. I "Rome Pictures" (1969-1970) sono quadri scuri, malinconici.
Dopo l'Italia rimase a Colonia fino al 1974. Tra il 1974 e il 1982 Koberling crea le "Jute Pictures" dipinti con semplici motivi naturali in colori forti e tenui su una superficie ruvida. 
Negli anni '80, "Persone e Animali" possono essere visti per la prima volta nelle sue immagini di grande formato. Sono dipinti espressivi che rendono Koberling uno dei padri del "New Wild". Dal 1988 è professore all'Università delle Arti di Berlino.
Negli anni '90, la sua tavolozza di colori nello studio delle "Forze di base" diventa prevalentemente scura. Al contrario di "immagini disco"(1999-2012) che appaiono come acquerelli colorati e monumentali. Ma non sono acquerelli. Le vernici acriliche fortemente annacquate si confondono sulle lastre di alluminio riempite di gesso bianco. Le forme si dissolvono completamente in colori e sfumature.
Bernd Koberling vive tra Berlino e l'Islanda.


Principali esposizioni

Attualmente Bernd Koberling conta all'attivo più di 250 mostra in gallerie e nei principali musei e biennali al mondo.
Importante il periodo espositivo degli anni 80 e 90, nei quali viene invitato ad esporre in alcuni tra i principali musei al mondo, come la Royal Academy of Art, a Londra nel 1981 e 1985; Museo di Tel Aviv, nel 1984; MoMA, New York, nel 1985 e nel 1987;  18° Biennale di San Paolo, nel 1985; Solomon R. Guggenheim Museum, New York, nel 1988; Kunstverein in Hamburg, nel 1989; 46a Biennale di Venezia, del 1990; Documenta 9, Kassel nel 1992.

Nel 2017 Bernd Koberling è stato onorato con un importante mostra retrospettiva con opere dal 1963 al 2017 nel Küppersmühle Museum of Modern Art di Duisburg.


Musei

Le sue opere si trovano attualmente nelle collezioni dei seguenti musei: Hamburger Bahnhof, Berlino; Museo Sprengel, Hannover; Collezioni di pittura statale bavarese - Collezione di arte moderna nella Pinakothek der Moderne di Monaco; Fondazione culturale ALTANA nella casa di Sinclair, Bad Homburg; Kunsthalle in Emden, Emden; Collezione NATIONAL BANK; Forum Berliner Collezione Volksbank; Kunsthalle zu Kiel
- Kupferstichkabinett, Musei statali di Berlino; Berlinische Galerie, Berlino; Collezione SØR Rusche, Berlino; Collezione Frisch, Berlino; Collezione Johanna e Claus Bacher, Berlino; Collezione Fleischmann, Stoccarda; Collezione Müller-Ehl, Neuss; Collezione Ulla e Heiner Pietzsch, Berlino; Collezione Würth; Hurrle Museum, Durbach; Hamburger Kunsthalle, Amburgo; ALTANA Kulturstiftung im Sinclair-Haus, Amburgo; H2 - Zentrum für Gegenwartskunst im Glaspalast, Augsburg; Munich Re Art Collection, Munich; SØR Rusche Sammlung Oelde, Berlin; Vancouver Art Gallery, Vancouver; ARoS Aarhus Kunstmuseum, Aarhus (Danimarca);  Nordiska Akvarellmuseet, Skärhamn;  Museo d'arte di Reykjavik, Reykjavik; FRAC - Nord-Pas de Calais, Dunkerque; Museo d'arte moderna di Küppersmühle.

Condividi su i social: