Yandex.Metrika counter
Luigi Ontani | Scopri la Biografia e le Opere in Vendita

Luigi Ontani | Scopri la Biografia e le Opere in Vendita

Ontani Luigi

( Italy , 1943 )

Ontani Luigi

( Italy , 1943 )

Biografia, principali esposizioni e musei


LUIGI ONTANI nasce a Grizzana Morandi nel 1943.

Dopo aver studiato all'Accademia di belle arti di Bologna, Ontani inizia la carriera artistica negli anni settanta, cominciando a farsi notare per i suoi "tableux vivants". In pratica delle performance filmate e fotografate, in cui Ontani si presenta mascherato in vari modi: da Pinocchio a Dante, da San Sebastiano a Bacco. È una pratica di azionismo che sfiora il kitsch, e mette il narcisismo personale ad un livello superiore.
Nel corso della sua lunga attività Ontani ha espresso la sua creatività e poetica attraverso l'uso di molte tecniche assai eterogenee tra loro: dagli oggetti pleonastici (1965-69) elementi in scagliola alla "stanza delle similitudini" costituita da elementi ritagliati in cartone ondulato. ha spesso anticipato l'uso di tecniche in seguito adottate da altri artisti, i primi video super 8 in bianco e nero sono stati girati dal 1969 al 1972.
Dal 1968 Ontani inizia il suo approccio artistico con la fotografia. Fin dall'inizio le opere fotografiche si contraddistinguono per alcuni elementi caratteristici: il soggetto è sempre l'artista che ricorre al proprio corpo e al proprio volto per impersonificare temi storici, mitologici, letterari e popolari; il formato scelto solitamente è quello della miniatura o della gigantografia, e ogni opera è considerata unica. Le prime opere fotografiche sono da ritenersi di grande importanza storica poiché anticipano un fenomeno che vedrà diffusione e popolarità a partire dagli anni ottanta. Contemporaneamente alle prime opere fotografiche Ontani comincia ad eseguire i primi "Tableaux vivant", termine usato per indicare una scena dove attori in costume restano in posa fermi e silenziosi, come in un quadro. Dal 1969 al 1989 l'artista ha realizzato circa 30 tableaux vivant anche in questo caso anticipando le cosiddette installazioni multimediali, molto diffuse a partire dagli anni novanta, che si basano sulla commistione di varie tecnologie. Con lo stesso atteggiamento ha realizzato opere di cartapesta, vetro, il legno (numerosissime le maschere realizzate soprattutto a Bali in legno di Pule), più raramente è ricorso al bronzo, al marmo e alla stoffa mentre molto cospicua è la sua opera in ceramica.
Molto importanti e care a Luigi Ontani sono gli acquerelli che comincerà a realizzare dalla metà degli anni 80.


Principali esposizioni

Luigi Ontani ha esposto nei principali musei e gallerie al mondo.
Tra le principali retrospettive, ricordiamo: Accademia di San Luca, Roma (2017); Kunsthalle di Berna (2012); Castello di Rivoli, Torino (2011); Hammer Museum, Los Angeles (2011); MAMBo, Bologna (2008); SMAK di Ghent (2004); Kunsthalle, Vienna (2003); Bangkok National Gallery (2002); Frankfurter Kunstverein, Francoforte (1996); ed ancora dal Guggenheim al Centre Pompidou, dal Frankfurt Kustverein al Reina Sofia.
Luigi Ontani ha partecipato alla Biennale di Venezia nel 1972, 1978, 1984, 1986, 1995 e 2003. Ed ancora a diverse Biennali di Sidney, Lione.
Recentemente ha avuto due retrospettive importanti al Ps1/MoMA di New York (2001) e allo SMAK di Ghent (2003-2004). 


Musei

Le sue opere si trovano in numerose collezioni private ed istituzioni di rilievo internazionale. Tra le quali:

STATI UNITI
- Los Angeles County Museum of Art (LACMA), Los Angeles

ITALIA
- Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto (MART), Rovereto
- Museo D'Arte Contemporanea Donna Regina (MADRE), Napoli
- MAMbo - Galleria d'Arte Moderna di Bologna, Bologna
- Museo MAGA, Gallarte
- Galleria d'Arte Moderna di Bologna - GAM, Bologna
- Collezione Maramotti, Reggio Emilia
- Museo della Scultura Contemporanea (MUSMA), Matera
- Ca'la Ghironda - Museo d´Arte Classica, Moderna e Contemporanea, Zola Predosa
- Terrae Motus, Caserta

FRANCIA
- FRAC - Nord-Pas de Calais, Dunkerque

SVIZZERA
- Museo d’arte della Svizzera italiana (MASI Lugano), Lugano

SAN MARINO
- Galleria D’Arte Moderna e Contemporanea San Marino

GERMANIA
- VAF-Stiftung, Francoforte

Condividi su i social: