Yandex.Metrika counter
Mika Rottenberg | Biografia e Opere dell'Artista su 091 Art Project

Mika Rottenberg | Biografia e Opere dell'Artista su 091 Art Project

Rottenberg Mika

( Argentina , 1976 )
Vedi opere

Rottenberg Mika

( Argentina , 1976 )
Vedi opere

Opere disponibili di Rottenberg Mika

Susan, 2001
On sale
PREZZO SU RICHIESTA

Opere disponibili di Rottenberg Mika

Susan, 2001
On sale
PREZZO SU RICHIESTA

Biografia, principali esposizioni e musei


Cenni biografici

Mika Rottenberg è nata nel 1976 a Buenos Aires, in Argentina. Diplomatasi nel 1998 alla HaMidrasha School of Art, di Tel Aviv, in Israele Nel 2000, Rottenberg si è trasferita a New York per continuare la sua formazione, ricevendo un Bachelor of Fine Arts dalla School of Visual Arts nel 2000 e un Master of Fine Arts presso la Columbia University nel 2004.
Lavorando con diversi media, Rottenberg rispetta una personale visione artistica che combina video, fotografia, installazione e scultura. E' interessata a fondere la realtà con la sua finzione personale; presenta donne con corpi non convenzionali in spettacoli sul lavoro, le implicazioni psicologiche dell'esistenza fisica e la produzione di valore nel nostro mondo iper-capitalista contemporaneo. Era rappresentata dalla Galerie Laurent Godin a Parigi. A partire dal 2019, è rappresentata esclusivamente da Hauser & Wirth, con nove sedi in tutto il mondo. 


Principali esposizioni

il curriculum espositivo di Mika Rottemberg, attualmente conta più di duecento mostre, tra personali e collettive nel mondo.
La prima esposizione è del 2000, presso il Tel Aviv Museum of Art, in occasione della mostra "Spring at the End of the Summer". Si esibisce nella prima esposizione personale Mary’s Cherries, Special Projects, MoMA P.S.1, una video installazione di 5 minuti in cui, tre donne operaie con fisici estremi e uniforme che ricordano i lavoratori di fast food, lavorano in un'immaginaria catena di montaggio nella quale le unghie rosse di una donna vengono coltivate, tagliate e trasformate in ciliegie al maraschino, questo cortometraggio è stato influenzato dalla storia di una donna con un gruppo sanguigno raro che ha lasciato il lavoro per vendere il suo sangue.
Nel corso degli anni, molte sono state le esposizioni museali che hanno interessato il lavoro di Mika Rottenberg, in tutto il mondo, come: la mostra "Dough", al KW Institute for Contemporary Art, di Berlino (2006);  "New Work: Mika Rottenberg", al San Francisco Museum of Modern Art (2010); "Squeeze: Video Works by Mika Rottenberg", al The Israel Museum, a Gerusalemme (2013); la mostra"NoNoseKnows", al Sishang Art Museum, di Pechino (2015); "Mika Rottenberg", al Palais de Tokyo, nel 2016; "Mika Rottenberg: Easypieces" mostra che nel 2019 è stata proposta al New Museum, di New York ed ha poi viaggiato nello stesso anno al Museum of Contemporary Art, di Chicago; infine è da sottolineare anche la prima mostra museale, tenutasi in Italia nel 2019, presso il Museo d'Arte Moderna di Bologna (MAMBo), titolata "Mika Rottenberg".

Inoltre ha partecipato a sedici Biennali, tra cui: la Biennale di Venezia, nel 2011 e nel 2016; la Biennale di Whitney, nel 2008; Skulptur Projekte Münster, nel 2017, la Biennale di Istanbul nel 2013 e nel 2019; infine, dopo l'edizione del 2014, nel 2020 partecipato alla Biennale di Taipei (attualmente in corso).


Musei

I lavori di Mika Rottenberg, sono custodite in alcune tra le collezioni museali più importanti al mondo, tra cui:

CANADA 
- National Gallery of Canada, Ottawa

FRANCIA
- Fonds national d'art contemporain, Puteaux
- Fonds régional d'art contemporain (FRAC) Languedoc-Roussillon, Montpellier
- Fonds régional d’art contemporain (FRAC) Nord-Pas de Calais, Dunkirk
- France Fonds régional d’art contemporain (FRAC) Provence-Alpes-Cote d’Azur, Marsiglia
- La Maison Rouge, Parigi

NORVEGIA
- Astrup Fearnley Museum of Modern Art, Oslo

ISRAELE
- The Israel Museum, Gerusalemme

GERMANIA
- Julia Stoschek Collection, Düsseldorf

STATI UNITI
- Metropolitan Museum of Art, New York
- Museum of Modern Art, New York, New York
- Brooklyn Museum, New York
- Mills College Art Museum, California
- Bard College Center for Curatorial Studies, Annandale-on-Hudson
- San Francisco Museum of Modern Art, San Francisco
- The Solomon R. Guggenheim Museum, New York
- Weatherspoon Art Gallery, the University of North Carolina at Greensboro
- Whitney Museum of American Art, New York
- Institute of Contemporary Art, Boston 
- Rose Art Museum, Massachusetts

Condividi su i social: