Yandex.Metrika counter
Jim Dine | Biografia e Opere in Vendita

Jim Dine | Biografia e Opere in Vendita

Dine Jim

( United States of America , 1935 )
Vedi opere

Dine Jim

( United States of America , 1935 )
Vedi opere

Opere disponibili di Dine Jim

Jungle noise, 2004
On sale
PREZZO SU RICHIESTA

Opere disponibili di Dine Jim

Jungle noise, 2004
On sale
PREZZO SU RICHIESTA

Jim Dine


BIOGRAFIA, PRINCIPALI ESPOSIZIONI, MUSEI E QUOTAZIONI DELLE OPERE DI JIM DINE


Biografia di Jim Dine

Jim Dine nasce nel 1935 a Cincinnati, Ohio.
Artista totale: pittore, grafico, scultore e poeta. 
Dopo aver completato gli studi alla Boston Museum of Fine Art School e alla Ohio University, si trasferisce a NEw York nel 1958, entrando a far parte di un gruppo di artisti che per la prima volta diedero vita agli Happenings, una prima forma di Performance Art.
Emerge definitivamente nel periodo della Pop Art Americana (insieme ad artisti come Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Roy Lichterstein, James Rosenquist e Claes Oldenburg), pur avendo sempre seguito un percorso assolutamente personale di ricerca, le sue opere combinavano la tela dipinta con oggetti comuni di uso quotidiano.
Nel corso di tutta la sua carriera artistica ha sperimentato con diverse tecniche, lavorando con il legno, la litografia, la fotografia, il metallo, la pietra e la pittura. Esplorando i temi dell'io, del corpo e della memoria, attinge a un'iconografia personale fatta di cuori, vene, teschi, Pinocchio e strumenti. Tuttavia l'icona per eccellenza che contraddistingue le opere di Dine e l'hanno reso celebre in tutto il mondo sono i dipinto con il cuore stilizzato. 

Jim Dine vive e lavora a Parigi, Göttingen (Germania) e Walla Walla (USA).


Principali esposizioni di Jim Dine

La biografia artistica di Jim Dine ricca di importati riconoscimenti e da forti legami con l’Europa.
Dalla sua prima mostra personale nel 1960, i dipinti, le sculture, le fotografie e le stampe di Dine sono stati oggetto di quasi 1300 mostre in tutto il mondo, di cui 300 personali
Nel 1963 partecipa alla mostra Six Painters and the Object, tra le prime mostre istituzionali dedicata agli artisti della Pop Art, al Solomon R. Guggenheim Museum di New York.
Nel 1964 è stato tra gli artisti invitati nella celeberrima mostra del Padiglione americano alla Biennale di Venezia, che sancì nel mondo l’affermazione della Pop Art. Tornerà ad esporre alla Biennale di Venezia nel 1996.
Nel 1967 tiene un'importante mostra personale allo Stedelijk Museum, Amsterdam e Jim Dine: Designs for A Midsummer Night’s Dream; al Museum of Modern Art, New York
Nel 1970 il Whitney Museum of American Art di New York organizzò la prima mostra retrospettiva del suo lavoro.
Nel 1978 il Museum of Modern Art di New York presentò una retrospettiva delle sue acqueforti. È uno degli incisori più dotati per natura che lavorano oggi e negli ultimi anni ha tenuto retrospettive di stampe al Minneapolis Institute of Arts, alla Bibliothèque Nationale, Parigi e al Centre de la Gravure et de l'Image Imprimée, Belgio. 
A queste sono seguite numerose altre mostre monografiche nei musei di tutto il mondo, come quella ospitata tra il 1984-85 al Walker Art Center di Minneapolis; nel 1999 al Solomon R. Guggenheim Museum di New York; alla National Gallery of Art di Washington, nel 2004, all’Albertina di Vienna nel 2016; al Centre Georges Pompidou di Parigi, nel 2018 e al Palazzo delle Esposizioni di Roma nel 2020.
Nel 2024, si terrà la mostra personale Jim Dine - Dog on the Forge è un Evento Collaterale della LX Biennale di VeneziaStranieri Ovunque – Foreigners Everywhere. L'esposizine aprirà al pubblico sabato 20 aprile 2024 e durerà fino al 21 luglio 2024.


Jim Dine | Mercato & Quotazioni

Jim Dine è l'ultimo degli artisti legati al movimento della Pop Art Americana ancora in vita e molto attivo.
Le sue opere sono rare e ricercate, i lavori più rari e ricercati dal collezionismo sono sicuramente quelli realizzati in pieno periodo della Pop Art (quasi totalmente nelle collezioni museali), nonostante ciò sono molto quotati e ricercati gli Hearts(cuori) di Jim Dine, che rappresenta senza dubbio l'icona per eccellenza nella produzione dell'artista. 
Le sue opere sono presenti nelle maggiori rassegne d'Arte Contemporanea internazionali come The Armory Show (New York), Art Basel (Basilea,Parigi, Hong Kong, Miami) e TEFAF (Maastricht, New York), Frieze (Londra, New York, Hong Kong, Seoul). E le gallerie che rappresentano Adami, sono tra le più prestigiose a livello internazionale (Galerie Templon).
Il prezzo di aggiudicazione più alto raggiunto da un opera di Jim Dine è di circa $700.000, raggiunto nel 1989 dall'opera Hearts (1969), a New York.
Jim Dine è tra gli artisti più famosi e conosciuti a livello mondiale, legato al movimento più importante del secondo Novecento, il suo mercato è globale e le sue opere presenti in tutto il mondo. Tutte queste considerazioni rendono l'acquisizione di un'opera di Dine sicuramente molto interessante in prospettiva futura.


Jim Dine | Nei musei

E' possibile trovare le opere di Jim Dine nei musei di tutto il mondo, tra i quali:

STATI UNITI
- The Metropolitan Museum of Art, New York
- The Museum of Modern Art (MoMA), New York
- Solomon R. Guggenheim Museum, New York
- Whitney Museum of American Art, New York
- The Jewish Museum, New York
- Albright-Knox Art Gallery, Buffalo, New York
- Brooklyn Museum, Brooklyn, New York
- National Collection of Fine Arts, Washington
- National Gallery of Art, Washington
- Hirshhorn Museum and Sculpture Garden, Smithsonian Institution, Washington
- Museum of Art, Washington State University, Pullman, Washington
- Seattle Art Museum, Seattle
- Museum of Fine Arts, Boston
- Cincinnati Art Museum, Cincinnati
- Art Institute of Chicago, Chicago
- Museum of Contemporary Art, Chicago
- New Orleans Museum of Art, Louisiana
- Akron Art Institute, Akron
- Allen Memorial Art Museum, Oberlin
- Baltimore Museum of Art, Baltimore
- Art Museum, Princeton University, Princeton
- Virginia Museum of Fine Arts, Richmond
- Walker Art Center, Minneapolis
- Richmond Walker Art Center, Minneapolis
- Minneapolis Institute of Arts, Minneapolis
- California Palace of the Legion of Honor, San Francisco
- M.H. deYoung Memorial Museum, San Francisco
- San Francisco Museum of Modern Art, San Francisco
- San Diego Museum of Contemporary Art, La Jolla
- Cantor Center for Visual Arts, Stanford University, Stanford
- Cleveland Museum of Art, Cleveland
- Dallas Museum of Art, Dallas, Dallas
- Dayton Art Institute, Dayton
- Delaware Art Museum, Wilmington
- Detroit Institute of Arts, Detroit
- J.B. Speed Art Museum, Louisville
- Los Angeles County Museum, Los Angeles
- Douglas Cramer Foundation, Los Angeles
- Fogg Art Museum, Harvard University, Cambridge
- High Museum of Art, Atlanta
- Indiana University Art Museum, Bloomington
- Indianapolis Museum of Art, Indianapolis
- Frederik Meijer Gardens and Sculpture Park, Grand Rapids
- Modern Art Museum of Fort Worth, Fort Worth
- Museum of Art, Carnegie Institute, Pittsburgh
- Snite Museum of Art, University of Notre Dame, Notre Dame
- Museum of Art, Rhode Island School of Design, Providence
- New Orleans Museum of Art, New Orleans
- Rose Art Museum, Brandeis University, Waltham
- Saint Louis Art Museum, Saint Louis
- Toledo Museum of Art, Toledo
- Wellesley College Museum, Wellesley
- Williams College Museum of Art, Williamstown
- Yale University Art Gallery, New Haven

AUSTRALIA
- Western Australian Museum, Perth

GERMANIA
- Kunsthaus Göttingen, Gottingen

ISRAELE
- Israel Museum, Gerusalemme

SVEZIA
- Moderna Musset, Stockholm, Sweden

FRANCIA
- Musée national d’art moderne, Centre Georges Pompidou, Parigi

OLANDA
- Stedelijk Museum, Amsterdam
- Stedelijk Van Abbemuseum, Eindhoven

INGHILTERRA
- Tate Gallery, Londra
- British Museum, Londra

GIAPPONE
- Tokyo Metropolitan Art Museum, Tokyo
- Aichi Prefectural Museum of Art, Nagoya
- Hakone Open-Air Museum, Hakone-machi

FRANCIA
- Centre Georges Pompidou. Musée national d’art moderne, Parigi
- Centre national des arts plastiques, Parigi
- Collection Institut d’art contemporain, Rhône-Alpes
- MAMAC, Nizza
- Musée d’art moderne et contemporain Saint-Etienne 

CANADA
- Art Gallery of Ontario, Toronto
- Montreal Museum of Art, Montreal

DANIMARCA
- Louisiana Museum of Modern Art, Humlebaek

SVEZIA
- Moderna Museet, Stoccolma

COREA DEL SUD
- Sonje Museum of Contemporary Art, Kyungsangbuk-Do

Condividi su i social: