Mario Schifano | Biografia e Opere d'Arte in Vendita

Mario Schifano | Biografia e Opere d'Arte in Vendita

Schifano Mario

( Italy , 1934 - 1998 )
Vedi opere

Schifano Mario

( Italy , 1934 - 1998 )
Vedi opere

Opere disponibili di Schifano Mario

Acerbo n.2, 1989
On sale
PREZZO SU RICHIESTA
Particolare
On sale
PREZZO SU RICHIESTA
Senza Titolo, 1993
SOLD

Opere disponibili di Schifano Mario

Acerbo n.2, 1989
On sale
PREZZO SU RICHIESTA
Particolare
On sale
PREZZO SU RICHIESTA
Senza Titolo, 1993
SOLD

Biografia, principali esposizioni e musei


Biografia

MARIO SCHIFANO nasce in Libia (Homs) nel 1934.
E’ tra i principali protagonisti della Pop Art italiana e tra i maggiori ed influenti artisti italiani del dopoguerra.
La mostra collettiva del 1960 alla Galleria la Salita con Angeli, Festa, Lo Savio, Schifano e Uncini  inaugura una fervida stagione che durerà più di un decennio in cui sarà alla ribalta della critica.
La sua pittura in quegli anni si dedica al monocromo spesso su carte incollate su tela e ricoperti di colore industriale molto denso. Negli anni successivi, sempre sullo stesso supporto, si dedicherà alla stilizzazione delle immagini e loghi iconici del periodo, come Coca-Cola e la Esso.
Lavorando per fasi tematiche, tra la fine degli anni 60 e gli anni 70 la sua attenzione si sposta ai Paesaggi Anemici, tele in cui il paesaggio naturale viene richiamata tramite allusioni, segni particolari o dei frammenti. E alla serie dedicate al Futurismo, dove l'iconica fotografia del gruppo futurista a Parigi, viene evocata con l’immagine ridotta a semplici sagome.
Sempre negli anni Settanta sperimenta la serie di tele emulsionate dove immagini televisive vengono estrapolate e sottoposte a interventi di colore alla nitro da assurgere ad altro valore, non più effimero.
Negli anni 80 e 90 c’è un ritorno operativo agli strumenti propri della pittura la sua attenzione si sposta alla materia e al piacere cromatico, le sue tele diventeranno cariche di gestualità.
Mario Schifano muore nel gennaio del 1998 a Roma. Due anni dopo, la Biennale di Venezia renderà omaggio alla carriera di Mario Schifano.


Principali esposizioni

Attualmente Il curriculum di Mario Schifano annovera più di 300 mostre tra personali e collettive e numerose partecipazioni a biennali d'arte internazionali.
A partire dagli anni 60, Mario Schifano è protagonista di partecipazioni a collettive in spazi privati e pubblici in Italia Galleria La Tartaruga, 1961;  XXXII Biennale di Venezia, 1964; Studio Marconi, 1965; Galleria Nazionale d'Arte Moderna, 1966; e all'estero a New York, Sidney, Tokio e la Biennale di San Paolo nel 1965.
Negli anni 70, sono svariate le mostre personali e collettive, partecipa alla X Quadriennale di Roma; espone alla Galleria Nazionale di Arte Moderna di Bologna nel 1976; è invitato alla XXXVIII Biennale di Venezia nel 1978 ed espone a Palazzo dei Diamanti di Ferrara nel 1979.
L'attenzione della critica è sempre costante sull’opera di Mario Schifano importanti sono le esposizioni degli anni 80 alla Biennale di Venezia del 1982 e 1984; Triennale di Milano 1995; ma anche all'estero al Centre Pompidou nel 1981; Biennale di Parigi nel 1985, Kunstverein di Francoforte nel 1987; Royal Academy di Londra nel 1989; Palais des Beaux Arts di Bruxelles 1989; Guggenheim Museum di New York nel 1994; International Exhibition Center di Beijing nel 1997.
Ogni anno le sue opere sono presenti nelle più importanti fiere d’arte contemporanea italiane e internazionali, come il MiArt, Art Basel, Frieze London.


Musei

Le opere di Mario Schifano sono incluse nelle collezioni dei musei in tutto il mondo, tra i quali:

- Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma
- Museo d'arte moderna di Bologna (MAMbo)
- Museo di arte contemporanea (Roma) MACRO di Roma
- Museo Santa Barbara MuSaBa di Mammola (RC)
- Museo d’Arte Contemporanea Donna Regina (MADRE), Napoli
- Museo MAGA, Gallarate
-Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea (GAM), Torino
- Nomas Foundation, Roma
- Museo d’Arte Contemporanea Lissone, Lissone
- Museo d’Arte Contemporanea Isernia, Isernia
- Museo d’Arte della città di Ravenna, Ravenna
- Collezione Maramotti, Reggio Emilia
- Càla Ghironda, Museo d’Arte Classica, Moderna e Contemporanea, Zola Pedrosa
- Museo Carandente, Palazzo Collicola - Arti visive di Spoleto
- Museo serrando opere in collezione privata Schifano, Sassello
- Museo Sperimentale d’Arte Contemporanea (MUSPAC), L’Aquila
- Terrae Motus, Caserta
- Museo d’Arte di Chianciano Terme, Chianciano
- Pinacoteca d'arte moderna di Avezzano
- CSAC - Centro Studi e Archivio della Comunicazione, Università di Parma
- Museo di arte contemporanea, Gibellina
- Musion, Bolzano
- Berardo Museum, Lisbona
- Museo d’Art Contemporain Lyon, Lione
- Drawing Center, New York
- Kemper Art museum - Saint Louis

Condividi su i social: